Blogia
ApPuNtO

Come Esuli Pensieri

Come Esuli Pensieri

 

Obliquitá mutevoli.Mutevoli obliquitá.Disegnare circoli nell’aria, altalenarsi su un filo di stimolanti incertezze, quasi a sfiorare l’effimero riverbero di un sospiro ormai lontano. Camminare in diagonale e percepire un epicentro. Perdersi in inutili grovigli di pensieri che come pioggia d’estate giungono repentinamente a rinfrescare i neuroni. Sentire nell’aria le particelle danzanti, festeggiare con esse il miracolo del respiro e chiedersi come sia stato il primo. Socchiudere gli occhi e catapultarsi come una freccia scoccata da un arco su mari e monti d’altri tempi dove le idee sono eteree e la materia scompare nel tempo e nello spazio. E naufragare.

0 comentarios