Blogia
ApPuNtO

Un battito d’ali, una tempesta di profumi effimeri, tannini che nuotano nel vino rosso, sangue nelle vene, rabbia che esplode nella poverta´..

E rimpicciolendomi, mi cullo nel mio essere donna cercando l’eco della mia fanciullezza e ritrovandola nel vedere un volto in una pietra mentre il mio passo avanza nella foresta, nel giocare con le bolle di sapone quando il marcio cerca di venire a galla e lo scaccio via, perche´crescere e´come risolvere un rebus, e´come spegnere la luce della fantasia, e´come svanire in uno specchio...

Liquidi in rivolta, si abbracciano in un girotondo di vividi colori e sguardi inebbrianti, attimi fuggenti e tocchi magici segnano il percorso in diagonale, cieli infiammati a tracciare l’orizzonte verso il quale aspirare, e il lento dondolare di un’emozione ricorda forti brezze marine..

E´un dono d’oltremare, un applauso all’arte, un inchino alla natura, un libero respiro..

 

Un brindisi.

¿Y esta publicidad? Puedes eliminarla si quieres.
¿Y esta publicidad? Puedes eliminarla si quieres

1 comentario

Sire -

Precioso keka! aish.
Aunque he hecho trampa con el google translator. Desde que "nos separamos";) no he vuelto a practicar el italiano. Aish. Te echo de menos.
¿Y esta publicidad? Puedes eliminarla si quieres